Sono pronta, siamo pronti

Io sono pronto” recitava il claim di Schröder che nel 1998 si candidava a porre fine alla lunga era del cancelliere Kohl. Doveva fugare i dubbi sul suo partito e sulla capacità di guidare il Paese, rappresentare un cambiamento e non un salto nel buio.

Allo stesso modo sta facendo Giorgia Meloni che però ha scelto di non personalizzare usando l’espressione “Pronti (a risollevare l’Italia)” Giustamente accompagna il “noi” ad una serie di interviste rivolte alla comunità internazionale per fugare i dubbi sul posizionamento “occidentale” del governo che si prepara a guidare e con il video in tre lingue (francese, inglese e spagnolo) decide di far sua una tecnica che da sempre insegno ai miei studenti “definisciti prima di esser definito”: invece di negare le critiche e le preoccupazioni degli interlocutori le previene confutandole.

Dal video emerge una leader ben diversa da quella del comizio in Spagna per Vox del giugno scorso. Giorgia Meloni sa bene che non sarà sufficiente vincere le elezioni e fino a questo momento sta conducendo una campagna elettorale molto accorta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: